Prove, segreti e computazione

Venerdì, 10 Maggio, 2013
Photo   Prove, segreti e computazione

Prof. Silvio Micali (MIT), premio Turing 2012
Venerdì, 10 Maggio 2013, dalle 10.00 alle 13.00
Aula Magna del Rettorato
piazzale Aldo Moro 5, Roma

Silvio Micali è professore di informatica, cattedra Ford, presso il Dipartimento di Informatica e Ingegneria Elettrica del MIT di Boston. Laureatosi alla Sapienza in Matematica con Corrado Bohm, co-fondatore del Dipartimento di Informatica dell'ateneo romano, ha ottenuto il dottorato di ricerca in informatica all'Università della California a Berkeley, sotto la supervisione di Manuel Blum, anche lui insignito del Premio Turing. Micali ha apportato numerosi contributi in vari campi dell'informatica, ma è noto sopratutto per i suoi contributi fondazionali e pionieristici nel campo della crittografia, contribuendo in modo sostanziale a definire concetti quali i public-key cryptosystem, le funzioni pseudocasuali, la firma digitale, oblivious transfer, secure multiparty computation, ed il concetto di dimostrazione "a conoscenza zero" (zero-knowledge proof). Secondo la motivazione per il conferimento del premio Turing 2012, condiviso con Shafi Goldwasser, Silvio Micali "ha posto le fondamenta della crittografia moderna, trasformandola da una disciplina artigianale in una scienza matematicamente esatta". Oltre al Premio Turing, Micali è stato insignito di altre onoreficenze tra cui il Premio Godel ed è membro dell'Accdemia delle Scienze degli Stati Uniti d'America.   Abstract. Gli ultimi trent'anni hanno segnato una rivoluzione nel millenario concetto di prova. Questi avanzamenti squisitamente teorici cambieranno il nostro modo pratico di interagire gli uni con gli altri, garantendo simultaneamente correttezza, segretezza, e velocità nelle nostre transazioni elettroniche.

Allegato: